Nutrizione

Mangiare bene significa soprattutto capire come e perché si mangia.

Ascoltare i propri segnali di fame e sazietà, essere presenti mentre si mangia ed allontanarsi dal concetto di sgarro aiuta a vivere l’alimentazione con più serenità e libertà.

L’alimentazione è un’argomento molto dibattuto e le scoperte scientifiche in questo ambito sono in continua evoluzione, per questo è di fondamentale importanza la consulenza di un esperto sempre aggiornato. Le scoperte scientifiche degli ultimi decenni hanno portato a un radicale cambiamento del modello dietetico ottimale per la salute umana, rispetto a quello di 50 anni fa.

Per questo spesso molte persone sono convinte di “mangiare bene” ma magari assumono con una certa frequenza degli alimenti con effetto pro-infiammatorio che rendono molto più difficile ad esempio, il trattamento di patologie infiammatorie croniche o ricorrenti, dall’artrite alle cervicalgie agli strappi muscolari frequenti.

Ai nostri giorni ogni tipo di dieta “alla moda” viene venduta come la più efficace e migliaia di persone provano diete fai da te, spesso a discapito, nel lungo termine, della propria salute.

Un esperto ben formato e sempre aggiornato alle ultime novità in ambito alimentare è indispensabile per trovare la propria alimentazione ottimale, che porta a un maggior stato di vitalità e benessere, oltre che di salute.

L’obiettivo è porre al centro di ogni visita nutrizionale l’importanza dell’educazione alimentare e l’approccio al cibo senza troppi schemi e ossessioni.

La biologa nutrizionista cerca di allontanarsi dal concetto di dieta intesa come pura restrizione calorica e divisione degli alimenti in “buoni” o “cattivi”, che hanno come effetto un aumento spropositato dell’attenzione al peso, alla forma fisica e alle calorie.

Ogni percorso viene personalizzato tenendo conto delle esigenze dei singoli pazienti

Ascoltare i propri segnali di fame e sazietà, essere presenti mentre si mangia ed allontanarsi dal concetto di sgarro aiuta a vivere l’alimentazione con più serenità e libertà.

Durante la prima visita vengono eseguite:

  • anamnesi medica in riferimento alle patologie diagnosticate dal medico curante presenti o pregresse
  • anamnesi alimentare
  • anamnesi dell’attività motoria

Vengono rilevati parametri antropometrici (peso, altezza, circonferenze) ed eseguita un’analisi bioimpedenziometrica (BIA).

Il piano nutrizionale personalizzato viene elaborato in 4-5 giorni lavorativi e viene inviato via e-mail.

Le visite di controllo vengono effettuate per verificare l’aderenza al piano nutrizionale, superare eventuali difficoltà e perseverare nel raggiungimento degli obiettivi. Prevede analisi bioimpedenziometrica (BIA) ed elaborazione di un nuovo piano nutrizionale.

Le consulenze nutrizionali sono l’ideale per chi non necessita di un piano nutrizionale personalizzato, ma desidera trovare delle soluzioni a specifiche ad esigenze alimentari (es. difficoltà a coniugare il proprio stile di vita con una sana alimentazione, re-imparare ad ascoltare i segnali di fame e di sazietà, paura di non saper gestire l’alimentazione in caso di allergie/intolleranze).

 

Permette di valutare la composizione corporea del soggetto in esame (stato nutrizionale, muscolare ed idro-elettrolitico) dando una stima accurata di massa grassa, massa magra, massa cellulare attiva, acqua corporea totale ed extracelluare.

Viene eseguita attraverso un macchinario molto preciso, gold standard della biompedenziometria (Akern BIA 101).

Hai Qualche domanda, dubbio o richiesta?
Contattaci, saremo lieti di risponderti al più presto!