Nutrizione

Oggi qualsiasi lavoro orientato al mantenimento o al ripristino di uno stato di salute ottimale non può prescindere dalla nutrizione. In tutti gli ambiti il “terreno” su cui si appoggia qualsiasi terapia o trattamento è fondamentale per un più rapido e duraturo raggiungimento degli obiettivi. Al di là della perdita di peso, che comunque talvolta risulta necessaria per garantire un miglior risultato.

L’alimentazione è un’argomento molto dibattuto e le scoperte scientifiche in questo ambito sono in continua evoluzione, per questo è di fondamentale importanza la consulenza di un esperto sempre aggiornato. Le scoperte scientifiche degli ultimi decenni hanno portato a un radicale cambiamento del modello dietetico ottimale per la salute umana, rispetto a quello di 50 anni fa.

Per questo spesso molte persone sono convinte di “mangiare bene” ma magari assumono con una certa frequenza degli alimenti con effetto pro-infiammatorio che rendono molto più difficile ad esempio, il trattamento di patologie infiammatorie croniche o ricorrenti, dall’artrite alle cervicalgie agli strappi muscolari frequenti.

Ai nostri giorni ogni tipo di dieta “alla moda” viene venduta come la più efficace e migliaia di persone provano diete fai da te, spesso a discapito, nel lungo termine, della propria salute.

Un esperto ben formato e sempre aggiornato alle ultime novità in ambito alimentare è indispensabile per trovare la propria alimentazione ottimale, che porta a un maggior stato di vitalità e benessere, oltre che di salute.

Dura solitamente un’ora e mezza e si compone di un’accurata fase diagnostica in cui si integra l’approccio occidentale, attraverso la misurazione della massa corporea con un bio-impedenziometro professionale e la lettura di eventuali analisi del sangue, con l’approccio orientale che prevede la diagnosi della lingua e la valutazione di segni e sintomi.

Vengono poste al paziente delle domande specifiche per inquadrarne lo stato di salute e di benessere e per conoscerne le correnti abitudini alimentari.

Solo a questo punto vengono scritte, spiegate e poi consegnate al soggetto in esame una serie di direttive alimentari da sperimentare per il successivo mese, con dei riferimenti orientativi su cosa mangiare a colazione, pranzo, cena e spuntini, con la spiegazione di alcune ricette e dei riferimenti per l’acquisto di materie prime di buona qualità.

Una volta terminata la visita la dott.ssa Aiuto rimane a disposizione via e-mail e whatsapp per rispondere ai dubbi che potrebbero insorgere.

Avviene  a distanza di un mese dal primo incontro per definire dei menù specifici per la persona in esame, in base all’esperienza con il nuovo modello alimentare.

Vengono preparati e stampati dei menù personalizzati che tengono conto non solo delle proprietà dei cibi, ma anche dei gusti e delle abitudini sociali in modo che il nuovo regime alimentare sia ritagliato come un abito su misura del soggetto in esame.

A seconda delle necessità della persona, si effettueranno visite successive con misurazione della massa corporea e valutazione del diario alimentare e di eventuali analisi del sangue, fino al raggiungimento dell’obiettivo desiderato.

Permette di valutare la composizione corporea del soggetto in esame (stato nutrizionale, muscolare ed idro-elettrolitico) dando una stima accurata di massa grassa, massa magra, massa cellulare attiva, acqua corporea totale ed extracelluare.

Viene eseguita attraverso un macchinario molto preciso, gold standard della biompedenziometria (Akern BIA 101).

Hai Qualche domanda, dubbio o richiesta?
Contattaci, saremo lieti di risponderti al più presto!